Formazione Continua gratuita con i "FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI" - ETA BETA

Vai ai contenuti

Formazione Continua gratuita con i "FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI"

Cosa sono i Fondi Paritetici Interprofessionali
A partire dal 2003, con l’istituzione dei Fondi Paritetici Interprofessionali, si realizza quanto previsto dalla legge 388 del 2000, che consente alle imprese, utilizzando il modello Uniemens o il modello DMAG nel caso di aziende agricole, di destinare lo 0,30% del monte contributivo versato all’INPS ad uno dei Fondi Interprofessionali per la formazione dei propri dipendenti, inclusi i dirigenti. Le aziende quindi, direttamente o incaricando Enti di Formazione qualificati, potranno presentare Piani Formativi i quali, se correttamente preparati sulla base delle effettive necessità aziendali ed a beneficio dei lavoratori, potranno essere finanziati.

Vantaggi per l'Azienda che aderisce al Fondo
L’azienda, aderendo al Fondo e senza alcuna spesa aggiuntiva, ha la garanzia che con lo 0,30% versato si finanziano azioni formative a vantaggio dello sviluppo aziendale e dei lavoratori.

Il Fondo finanzia azioni formative ed informative concordate tra le Parti Sociali a livello Aziendale, Territoriale e Settoriale offrendo assistenza alla formulazione e accompagnamento nelle fasi di realizzazione dei Piani Formativi.

Ambiti formativi finanziabili
Il Fondo ritiene prioritarie le iniziative nell’ambito della Prevenzione, Salute, Cultura e Sicurezza del Lavoro; della Innovazione e Nuove Tecnologie; dei Processi di Internazionalizzazione e confronto con i nuovi scenari della globalizzazione.

Sono altresì finanziabili tutte le iniziative di interesse aziendale in accordo con gli ambiti formativi generali appena elencati. Sarà così possibile intervenire sulle problematiche d'azienda non con un corso di formazione generico, ma con un percorso personalizzato, cioè perfettamente aderente ai bisogni formativi e di sviluppo aziendale.
Il Fondo Fon.AR.Com con Eta Beta
L’attività del Fon.AR.Com. (Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nei settori economici del terziario, dell'artigianato e delle piccole e medie imprese) contribuisce alla diffusione della cultura del valore della formazione e costituisce uno strumento innovativo a disposizione delle imprese e dei lavoratori per il finanziamento della formazione.
ETA BETA ha scelto questo Fondo - tra altri - ritenendolo serio, affidabile e concreto, in quanto dimostra particolare attenzione alle problematiche di crescita e di sviluppo cruciali per i settori economici sopra citati. Ha attivato conseguentemente un partenariato con la Gestform S.r.l., società specializzata nella progettazione e nella rendicontazione a valere sul Fon.AR.Com., essendo altresì referente del Fondo per la Calabria.

Modalità di adesione al Fondo
L’adesione si effettua attraverso il modello di denuncia contributiva Uniemens dell’INPS (ex DM/10), inserendo il codice FARC ed il numero di dipendenti e dirigenti. E' revocabile e si intende tacitamente prorogata, salvo disdetta. Può essere espressa in qualunque momento dell’anno; gli effetti finanziari e contributivi si produrranno dal mese di adesione.
Ulteriori informazioni
A cura di ETA BETA S.a.s. - Divisione Sviluppo Web - Tutti i diritti riservati
Fon.AR.Com. è il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua creato da C.I.F.A. e CONF.S.A.L. - Acronimo, marchio e logo appartengono ai rispettivi proprietari
ETA BETA S.a.s. - Via Giacomantonio, 4/A - 87100 Cosenza - Tel. e fax: +39 0984 35697 - P. Iva: 02078990781
Oggi è - ore
© 2009-2019 ETA BETA - Tutti i diritti riservati -
ETA BETA S.a.s. - Via Giacomantonio, 4/A - 87100 Cosenza
Tel. e fax: +39 0984 35697 - P. Iva: 02078990781
Torna ai contenuti